Non ci sono abbastanza costruzioni per tutti e due

mattoncini

A casa io e Damiano in piedi, al centro del tappetone un sacco di 80 costruzioni appena regalato da Babbo Natale (zio e zia), ci guardiamo negli occhi, il sacco é li aperto che aspetta noi.

Chi sarà il più veloce?
Damiano mi guarda sorride, tende le mani verso il sacco mentre mi osserva, poi scatta.
Affera il sacco ed è tutto finito.
In un attimo 80 pezzi gialli rossi verdi e blu sono tutti a terra, sparsi con Damiano che gli corre intorno facendo Brum Brum.
Io scatto e inizio a raccoglierli e costruire qualcosa che dovrebbe assomigliare a un robot, devo essere veloce.
Damiano mi corre incontro e cerca di distruggerlo, io mi difendo brandendo una mucca di plastica ma lui non si spaventa.

Cerca di colpire il robot alla testa ma lo scalfisce appena cadono solo pochi mattoncini.
Riprendo i pezzi caduti e li rimonto, Damiano mi gira intorno studiando la situazione.
Si avvicina, ride ma non colpisce mi studia, aspetta il momento buono.

Si gira verso la sua ranocchietta canterina, l’accende, io mi rilasso e in quel momento colpisce veloce.
Afferra una gamba del robot e tira.
Un colpo forte, netto e questo basta.
Il robot crolla tra il fragore delle costruzioni e le risate mie e di Damiano.

Ha vinto questa battaglia, la guerra è ancora lunga i mattoncini non sono abbastanza per tutti e due…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>