Ci sono notti in cui non è importante dormire.

dormire

Sono le notti dei brutti sogni.
Le notti della febbre alta.
Le notti troppo calde, o quelle troppo fredde.
Le notti in cui si svegliano bagnati di pipì e le notti con tanta sete.
Le notti con la tosse e le notti in cui il naso non smette di colare.
Le notti in cui: “papà!!” vuol dire solo stai qui con me.
E quelle in cui passeggiano per casa come fosse giorno.

In quelle notti noi siamo lì.
Accanto al loro letto,
stesi sotto le coperte vicino
o con l’orecchio teso all’altra stanza.

Sempre pronti con fazzoletti, copertine, asciugamani, acqua calda,
o semplicemente con una carezza o un’abbraccio.

Siamo lì accanto a loro, per confortarli, rassicurarli, coccolarli.
Siamo lì finché non dormono e anche di più.
Siamo lì perchè hanno bisogno di noi
e noi abbiamo bisogno di sapere che i nostri bimbi riposano serenamente.

Siamo lì ogni notte

Buonanotte!

1 comment

  1. Viviana   •  

    :-) Proprio vero…mi sono anche commossa…
    Poi proprio in queste ultime settimane la nostra bimba non è stata tanto bene, tra febbre e otite…e a volte…vorrei che il potere del mio sguardo su di lei, mentre dorme, la faccia guarire e stare sempre bene.
    Genitori….:)))

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>